Riparte ‘Domus’, il progetto di autonomia per le persone con sindrome di Down

Dopo una lunga e inopinata sospensione, lo scorso 3 giugno, è stato riattivato il progetto “Domus” della Fondazione italiana Verso il Futuro che, in collaborazione con l’AIPD sez. Roma, permette alle persone adulte con sindrome di Down ed altre disabilità cognitive, di sperimentarsi in percorsi individualizzati di autonomia e avvicinamento alla residenzialità fuori dalla famiglia di origine.

Un progetto indispensabile per dare speranze e creare risposte alle nostre ragazze ed ai nostri ragazzi, nonché ai loro familiari, per il “Durante” e il “Dopo di noi“.

Grazie ad una intensa collaborazione con il Dipartimento e l’Assessorato competenti di Roma Capitale, con il Municipio I° e con la Fondazione Roma Solidale, dopo mesi di duro lavoro siamo pertanto ripartiti riprendendo con determinazione la nostra strada.

Al brindisi inaugurale per la riapertura del progetto, oltre al presidente della Fondazione italiana verso il Futuro Enzo Razzano ed il presidente dell’Aipd sez. Roma Stefano Menghini, erano presenti il presidente di Casa al Plurale Luigi Vittorio Berliri e l’assessora alle Politiche Sociali di Roma Capitale Laura Baldassarre.

Fondazione italiana verso il Futuro

 
 

© 2019 Casa al Plurale