Chi siamo

A sostegno delle persone più fragili

Casa al Plurale è un’associazione senza scopo di lucro, costituita nel 2006, per rappresentare le organizzazioni che operano nel Lazio a sostegno delle persone con disabilità, dei minori in stato di abbandono e delle donne con bambino che vivono situazioni di grave fragilità sociale, con… leggi ancora »

I nostri scopi

Promuoviamo la cultura dell'abitare

Immagine di Dan Zen

leggi I nostri scopi »

Una voce, molte voci

Aperti al confronto delle esperienze

L’impegno è dare servizi sempre più orientati alla qualità, aprendosi alla valutazione e al confronto delle esperienze: per fare questo, una esperienza e una voce non bastano. Serve un coro di più voci. Casa al plurale nasce per questo. Per crescere, per essere solidali, per aiutare… leggi ancora »

 
In evidenza

Conferenza nazionale sulle politiche della disabilità: le riflessioni di un appassionato

Rilanciamo il pezzo di Fausto Giancanterina, già dirigente dell’Unità operativa di disabilità e salute mentale di Roma Capitale e consulente di una delle realtà aderenti a Casa al Plurale, “Opera don Calabria“, con le considerazioni sulla V Conferenza Nazionale sulle Politiche della Disabilità di Firenze, già… leggi ancora »

 

I NOVE PUNTI CHE CI UNISCONO

Noi crediamo: Nella centralità della persona piuttosto della centralità del budget; noi crediamo che siano i diritti ad avere la priorità rispetto ai bisogni e che sia l’esigibilità dei diritti a determinare l’organizzazione dei servizi, attraverso risposte co-progettate, co-prodotte e seguite da un’attenta e continua… leggi ancora »

 

Laura Baldassarre, Casa al Plurale: “E’ il momento di costruire una vera capitale dell’accoglienza”

“A Laura Baldassarre vanno i nostri auguri di buon lavoro e l’auspicio di poter presto incontrarci, magari proprio in casa famiglia, per ragionare insieme del benessere e del futuro delle persone con disabilità, minori e donne in difficoltà”, ha dichiarato, in merito alla nomina di Laura Baldassarre ad Assessore… leggi ancora »

 

Le domande di Casa al Plurale ai candidati Raggi e Giachetti

A poche ore dal ballottaggio a Sindaco di Roma, il Coordinamento delle case famiglia per persone con disabilità, minori in difficoltà e donne con bambino in situazioni di grave fragilità sociale, Casa al Plurale, prova a spostare la discussione da Olimpiadi sì o Olimpiadi no… leggi ancora »

 

Né santi, né eroi ma nemmeno ladri: case famiglia, tanti luoghi comuni.

Gentile Prefetto Tronca, Sub Commissario Vaccaro, sono il Presidente di Casa al plurale, coordinamento di 80 comunità dove lavorano oltre 400 operatori per dare accoglienza a 400 persone con disabilità e circa 1000 minori in difficoltà, e le scrivo a nome delle tante case famiglia… leggi ancora »

 

Legge ‘Dopo di noi’: “Rimettiamo al centro le persone e i loro bisogni”

PER LA REGIONE LAZIO IN ARRIVO 9 MILIONI DI EURO: ORA INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA E ADEGUAMENTO RETTE Quali forme prende, nella realtà quotidiana, l’integrazione per le persone con disabilità e la legge “sul dopo di noi”, appena approvata dalla Camera, dà una risposta anche alle problematiche… leggi ancora »

 

Le 10 cose che non si dicono mai sulle case famiglia

Il Coordinamento di case famiglia per persone con disabilità, minori e donne in difficoltà a Roma e nel Lazio, “Casa al Plurale”, vuole far conoscere all’opinione pubblica i volti, le esperienze e i numeri che riguardano il lavoro di tutela dell’infanzia e rispondere alle insinuazioni… leggi ancora »

 

Per il proprio futuro le case famiglia sperano…nel Buon Samaritano – Lettera per Tronca e Zingaretti

Roma capitale solo se in grado di prendersi cura dei più fragili, proprio come la Lupa Capitolina si prese cura di Romolo e Remo, che non erano figli suoi.  Papa Francesco ha aperto il Giubileo ricordando la figura del Samaritano, una storia bellissima, perché descrive… leggi ancora »

 
 

© 2016 Casa al Plurale