Chi siamo

A sostegno delle persone più fragili

Casa al Plurale è un’associazione senza scopo di lucro, costituita nel 2006, per rappresentare le organizzazioni che operano nel Lazio a sostegno delle persone con disabilità, dei minori in stato di abbandono e delle donne con bambino che vivono situazioni di grave fragilità sociale, con… leggi ancora »

I nostri scopi

Promuoviamo la cultura dell'abitare

Immagine di Dan Zen

leggi I nostri scopi »

Una voce, molte voci

Aperti al confronto delle esperienze

L’impegno è dare servizi sempre più orientati alla qualità, aprendosi alla valutazione e al confronto delle esperienze: per fare questo, una esperienza e una voce non bastano. Serve un coro di più voci. Casa al plurale nasce per questo. Per crescere, per essere solidali, per aiutare… leggi ancora »

 
In evidenza

Aperte le iscrizioni al percorso di formazione “Chi sei tu per me?”

Nelle case famiglia ogni persona fragile accolta ha una propria storia assolutamente unica, ma per rispondere alle sue esigenze gli operatori della comunità devono, ogni giorno, applicare schemi ripetibili: come si fa a perseguire l’equilibrio tra la storia di ogni persona accolta e la necessità… leggi ancora »

 

Nuovi requisiti per le strutture socioassistenziali, Casa al Plurale: “Regione Lazio all’avanguardia per la tutela dei minori con disabilità”

Nel Lazio i ragazzi con disabilità complesse – una volta compiuti i 18 anni, il limite massimo di tutela secondo legge -, non saranno più costretti a lasciare la struttura che li accoglie. E’ questo il succo della modifica introdotta con una nuova delibera della… leggi ancora »

 

Attuazione legge ‘Dopo di noi’ a Roma e nel Lazio: per Natale arriverà pacco dono o soltanto “pacco”?

Le persone con disabilità in casa famiglia attendono speranzose di conoscere le nuove regole. Berliri: “Regione Lazio e Comune di Roma fissino subito Calendario degli step sul nostro territorio”.  E’ già Natale dappertutto: le luci e i regali fioccano, il decreto attuativo per la Legge sul… leggi ancora »

 

Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia, Casa al Plurale: servono passi in avanti per la tutela dei bambini disabili e abbandonati

Marco Bellavitis: “Chiediamo norme anche sperimentali in grado, allo stesso tempo, di garantire il diritto del minore all’accoglienza e di prevedere la copertura dei maggiori oneri che ne conseguono”. L’ultima richiesta arrivata, in ordine di tempo, di accoglienza in casa famiglia è per Giuseppe (nome… leggi ancora »

 

Casa famiglia: quando il lavoro è ben fatto e le relazioni sono gratuite

Si è conclusa, pochi giorni fa, la mostra fotografica «Non passarci sopra» sui valori della gratuità e della solidarietà, promossa dal Censis e che ha visto coinvolta anche Casa al Plurale, “esposta” in una delle immagini sul pavimento della Stazione Tiburtina. Ma che c’entra una… leggi ancora »

 

“Zingaretti, per le case famiglia è il momento di dare gas all’acceleratore”

Pubblichiamo la lettera che Casa al Plurale ha inviato, pochi giorni fa, al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti per sollecitare, nell’ultimo anno di legislatura, un’accelerazione a favore delle persone con disabilità e dei bambini delle case famiglia . Caro Presidente, il tempo stringe, lo… leggi ancora »

 

Come si gestisce un sogno

In sé la parola “casa famiglia” dice tutto e subito, ma mantenere un clima di tipo familiare all’interno delle nostre strutture di accoglienza richiede impegno e formazione che ciascuno dei nostri enti porta avanti ogni giorno, potendo contare insieme sulla professionalità degli operatori e la… leggi ancora »

 
 

© 2017 Casa al Plurale